domenica 9 giugno 2013

Aromi congelati

 
Ve li ricordate, vero? Li avevo mostrati qualche post più sopra!
Averli in casa sono meglio di un deodorante ambientale,
 





 
Sono un mix di più di dodici aromi che, se avessi avuto l'essiccatore funzionante, li avrei essicati, mischiati a pari volume di sale ed usati come insaporitore.
Purtroppo il mio essiccatore è in riparazione, per cui ho optato per la conservazione col freddo.
 

 
Per prima cosa ho pulito tutti gli aromi dalle parti legnose e più dure, li ho lavati velocemente (non hanno subito trattamenti, dovevo togliere solo un po' di polvere) e asciugati bene.

 
Poi li ho messi nel robot con un pizzico di sale grosso e ho iniziato a tritarli, aggiungendo un po' di olio di extravergine di oliva.

 
aggiungendo un po' di olio di extravergine di oliva.


 
Eccoli raccolti tutti in una ciotola, pronti per essere trasferiti in vaschette per la conservazione.
 
 
Ecco i miei aromi congelati!
 
L'olio non li fa indurire troppo, si tolgono a schegge con la punta del coltello.
Li uso per fare il lesso con gli aromi  come insaporitore o per aggiungerlo (una scheggia piccola, eh!) al ragù di carne o al sugo di pomodoro un attimo prima di condire la pasta,
ma soprattutto mi è indispensabile per la salsina alla rucola.
Non la conoscete?...allora.... bisogna rimediare!
La posterò presto!
 

2 commenti:

  1. Anche senza essiccatore sei riuscita a conservarli... brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Doretta!...e restano quasi perfetti!

      Elimina